Si dice che ciascuno essere umano abbia il proprio lato oscuro dentro di se. A volte non si sa neanche di averlo, ci si convive. Ci fa compagnia, fedele come la nostra ombra.

Con il tempo ho avuto modo di prendere molta confidenza con il mio lato oscuro, ho avuto modo di capirlo di capire di cosa ha bisogno e cerco di non alimentarlo delle negatività di cui necessita.

Il lato oscuro si nutre degli attaccamenti psicologici negativi, quei sentimenti che ci spingono ad afferrarci con forza a uno stato d’animo interiore negativo che ci provoca ansia.